BAMBINI IN FIORE

Percorsi integrativi di sviluppo affettivo-motorio, cognitivo e relazionale

Per bambini dai 6 agli 11 anni.

PERCHE’ “BAMBINI IN FIORE”?

Il fiore nasce da un piccolo seme che mette le sue radici nel terreno. Se bagnato, concimato, accudito pian piano inizia a germogliare, a spuntare dal terreno e a crescere. I bambini sono come semi, hanno bisogno di un ambiente fertile che li metta nelle condizioni di esprimere le proprie inclinazioni, affinché possano fiorire, esprimere la loro fragranza e dare al momento giusto i loro frutti.

Da oltre dieci anni, la Via di Casa è impegnata in progetti dedicati allo sviluppo sociale e umano della famiglia. Operiamo seguendo il principio secondo il quale la società è lo specchio di ognuno e che quindi come individui, famiglie, comunità siamo i diretti responsabili del suo funzionamento, sviluppo, benessere. Ma anche del contrario.

Il Progetto BAMBINI IN FIORE nasce dopo un’attenta osservazione dell’attuale ruolo dei molti bambini definiti vivaci, disattenti, iperattivi, difficili, irrequieti e fonte di frustrazione e disagio per genitori ed educatori. Alcune volte denominati con specifiche etichette mediche e psicologiche, più spesso sono bambini che, all’apparenza di punto in bianco, iniziano a comportarsi in modo “strano”, a casa, a scuola, con i compagni, gli insegnanti e i genitori.

Si tratta perlopiù di persone normalissime, intuitive, affettive, intelligenti e molto sensibili ai cambiamenti e alle turbolenze dell’ambiente circostante. Genitori e insegnanti si sentono spesso – e giustamente – soli, in balia di un fenomeno relativamente nuovo, ma in esponenziale diffusione.

In realtà, attraverso le piccole e grandi criticità che mettono in atto, i bambini ormai ovunque definiti B.E.S – con bisogni educativi speciali – stanno rispecchiando il caos imperante nella società, le crisi famigliari di diverso tipo, i limiti della scuola.

Con i loro comportamenti “forti”, ci stanno comunicando qualcosa di molto importante: la strada per rendere se stessi e tutti noi più felici! Siamo del parere che occorra guardare la cosa non soltanto sotto forma di problema, ma soprattutto di opportunità di crescita per tutti.

OBIETTIVI

Il progetto BAMBINI IN FIORE offre alle famiglie un sostegno educativo integrato, che ha come obiettivo lo sviluppo dell’identità dei bambini e l’emersione di quei “tesori nascosti” che permettono a piccoli e grandi di creare relazioni serene e ambienti interni ed esterni dove ognuno possa crescere esprimendo il meglio di sé, nella gioia di essere bambino, mamma, papà, educatore o insegnante.

A CHI E’ RIVOLTO

Essendo un percorso di sviluppo integrativo e di rafforzamento dell’identità, BAMBINI IN FIORE è adatto a tutti! E’ come scegliere di fare un programma di allenamento dei “muscoli” interiori che sono quelli che ci permettono di affrontare tutte le tappe della vita in modo equilibrato, determinato e sano. In particolar modo è un ottimo supporto per i bambini dai 6 agli 11 anni che, per qualunque ragione, attraversano un periodo di criticità che si manifesta con comportamenti particolari a casa, a scuola, nelle relazioni. Bambini che incontrano nella propria vita situazioni che gli creano Bisogni Educativi Speciali (svantaggi socio economici, culturali, linguistici, difficoltà emotive, disturbi del comportamento, disturbi dell’apprendimento…).

ORGANIZZAZIONE, COSTI

Per partecipare a Bambini in Fiore è necessario un colloquio preliminare sia con i genitori, sia con il bambino in due momenti distinti. I colloqui saranno tenuti dall’equipe completa. Il primo mese di frequenza sarà per lo più di osservazione per assicurarci che la proposta offerta sia la più idonea al bambino.

BAMBINI IN FIORE è un percorso integrato con incontri di 1 ora e 30 a cadenza settimanale.

Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno. Il programma minimo è stabilito in 4 incontri settimanali + un incontro mensile serale solo con i genitori e ha un costo complessivo di 90,00 Euro + iva.

Ogni percorso educativo e di sviluppo delle potenzialità umane fondamentali non è un costo ma un investimento che frutterà tutta la vita.

LA SUPERVISIONE E L’INTERVENTO PSICOTERAPEUTICO DI GRUPPO

Una volta avviato il percorso, è possibile completare questo spazio educativo, con la presenza periodica di una psicologa psicoterapeuta dello sviluppo, la Dott.ssa Giulia Cavalli, che potrà:

– osservare il lavoro con i bambini;

– guardare i progressi e ciò che, eventualmente emerge nel tempo;

– condurre con l’equipe, un gruppo di verifica e sostegno con i genitori riuniti;

– verificare eventuali diagnosi, rispondere a domande su comportamenti singolari magari solo in apparenza “sintomatici”.

CALENDARIO

Presentazione, presso la sede della cooperativa La Via di Casa, Venerdì 9 Settembre 2016 alle ore 20.45.

DOVE E QUANDO

Presso la sede della Cooperativa La Via di Casa – VERGIATE

Ogni Martedì dalle ore 17.00 alle 18.30.

METODOLOGIA E ORIENTAMENTO TEORICO

In A.MO.RE™ è un metodo integrato di matrice olistica, umanistica e sistemica, ispirato all’ Educazione Biocentrica, alla Sistemica relazionale, alla Teoria della Mente (T.o.M) e alla Teoria dell’Attacamento. Include tecniche narrative di Teatro- Educazione (ARTE MOVIDA™) integrati con la semantica musicale e supporti video selezionati. A base teorico-esperienziale e psicomotoria-relazionale, In A.MO.RE™ è un metodo applicabile sia in campo educativo sia formativo. Ha come obiettivo generale l’integrazione delle strutture primarie dell’identità individuale e sociale – cognitive, emotive, fisiche e relazionali – e lo sviluppo delle capacità individuali fondamentali di autostima, autoefficacia, empatia, e resilienza.

MECCANISMI D’AZIONE

Il carattere esperienziale, affettivo-motorio dei laboratori, suscita un elevato grado di attenzione, profondità e partecipazione generale, coinvolgendo anche quei ragazzi ritenuti più “difficili” e vivaci. Il criterio generale è quello di lavorare sullo sviluppo delle massime potenzialità individuali e pro-sociali del gruppo che, una volta rafforzato funziona da eco-fattore positivo trainante per i ragazzi con maggiori difficoltà garantendo al contempo la crescita dei soggetti maggiormente dotati in termini affettivo-sociali. Include, fra le altre, tecniche di comunicazione affettivo-corporea e psicomotoria, laboratori creativi e artistico-espressivi, pratiche di meditazione, il gioco cooperativo e di ruolo oltre ad attività di cura della persona, riordino degli ambienti interni, educazione ambientale, percorsi, giochi e brevi passeggiate.

RESPONSABILI DI PROGETTO E RISORSE IMPIEGATE

Il progetto è a cura della Cooperativa Socio Educativa La Via di Casa Onlus, di Vergiate (Va). Le responsabili del progetto sono la Dott.ssa Monica Antonioli, formatore sistemico, dottore in Scienze e Tecniche Psicologiche, operatore di Biodanza e regista teatrale, la Dott.ssa Francesca Berrini, educatrice, Eleonora Zanzi formatrice e leader motivazionale e spirituale e la Dott.ssa Giovanna Donati, pedagogista e formatore umanistico, operatore di Biodanza.

Consulenza psicoterapeutica e supervisione: Dott.ssa Giulia Cavalli, psicologa dell’educazione e psicoterapeuta dello sviluppo.

 

Per informazioni

Dott.ssa Francesca Berrini: 333 244 661

Eleonora Zanzi: 340 613 4820

Email: info@laviadicasa.org

 

Bambini Esseri Speciali

I bambini sono come i fiori. Alcuni hanno un solo colore, altri sono multicolore e

ognuno cresce e dà i suoi frutti nel modo migliore che gli è possibile.

OGNUNO E’ DIVERSO, OGNUNO E’ BELLO E UNICO, OGNUNO E’ SPECIALE!

Francesca e Eleonora