Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

IL RUGGITO DELLA TIGRE
I sei travestimenti della rabbia

A Pontedilegno (BS) 21 e 22 Aprile 2018 seminario primo livello
conduce: Giovanna Donati   

percorso teorico esperienziali di due giorni si sviluppa su due livelli (prossimo 2 e 3 Giugno)

Per una volta la nostra collera può farci da maestra…non una cosa di cui liberarsi in gran fretta, piuttosto qualcosa per cui scalare una montagna, da personificare, da cui apprendere, da affrontare interiormente, e da modellare poi in qualcosa di utile nel mondo o da lasciar tornare alla polvere” ClarissaPinkola Estés

Noi non siamo i nostri travestimenti! La nostra paura della rabbia incontrollata ci trattiene dal maturare appieno.

Il percorso che vi propongo è un viaggio di consapevolezza dentro i travestimenti della rabbia, per ricontattare le parti di noi ferite che hanno scelto di indossare pesanti armature. Vi propongo di sostare con voi stessi e di imparare a conoscere come si manifesta la vostra rabbia e a dismettere pian piano le vostre maschere. Utilizzeremo tecniche diverse per abbracciare in modo il più possibile sistemico e profondo questo tema.

– imparare a riconoscere le maschere  socialmente più accettabili sotto le quali abbiamo da sempre nascosto la nostra rabbia

– Il bambino interiore arrabbiato

– la rabbia e la sua emozione gemella: la vergogna

– dentro la rabbia, fuori dal corpo

– la rabbia collettiva

– le radici transgenerazionali della rabbia

INCONTRA LA TUA RABBIA

…per conoscerla, rispettarla, trasformarla

La rabbia è energia che nasce dal pensiero e viene registrata come sensazione nel corpo. E’ un’informazione, un messaggio che non è stato decifrato e perciò divampa come un fuoco. La sfida che ci proponiamo è capire come utilizzarne l’energia per la nostra trasformazione e vivere appieno il presente.

A nuocerci non è la rabbia. Fin da bambini abbiamo nascosto la nostra rabbia sotto travestimenti socialmente più accettabili che a volte sono così connaturati al nostro essere che neppure ci rendiamo conto di indossarli. Sono l’armatura, la corazza di cui ci vestiamo per difenderci dalla durezza della vita. Ci sono persone che travestono la rabbia con un eccessivo controllo di se stesse e delle proprie emozioni o con un eccessivo perfezionismo e un desiderio di controllare le vite altrui; altre invece che la mascherano sotto la dipendenza affettiva, o da sostanze quali il cibo, l’alcool o le droghe. Altri con la “distrazione”, l’insofferenza, l’indifferenza verso la propria vita; altri ancora dando la responsabilità della propria felicità a qualcun altro costringendolo a “salvarle”, a motivarle.

 

Caldeggio il dedicarsi con serietà e costanza a questo nodo esistenziale per vederlo trasformarsi nella vostra vita e liberare la vostra gioia, ma sarà anche possibile che ognuno scelga liberamente se seguire l’intero anno di ricerca insieme o solo delle parti.

A chi partecipa verrà proposto un lavoro di osservazione e ricerca su stessi (supportato da spunti teorico/pratici e da materiale didattico) da svolgere a casa durante l’anno per radicare le consapevolezze che i lavori di gruppo apriranno. Per chi lo desidera una volta al mese verrà offerta gratuitamente la possibilità di follow up, incontri di gruppo per sostenersi vicendevolmente nell’emergere delle proprie verità interiori .

“Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo” – Mahatma Gandhi

info e prenotazioni:

 

Giovanna 339 7984348
giovanna.donati2206@gmail.com
fb i percorsi di Gio
www.laviadicasa.org