HIGH PATH E’ RIVOLTO A:

  • chi desidera conoscere se stesso in una prospettiva olistica e di servizio sociale;
  • chi già conduce persone e gruppi: scolastici, di crescita personale, terapeutici, di formazione professionale, educativi e ri-educativi;
  • aspiranti tali;
  • manager, imprenditori, insegnanti, politici, medici e a tutti coloro che hanno o desiderano avere contatto con le persone e con le strutture del sistema sociale;
  • genitori e futuri genitori.

STRUTTURA E PERCORSO

Il percorso HP si prefigge di raggiungere 3 grandi obiettivi:

L’acquisizione di un alto grado di consapevolezza circa se stessi, la propria struttura psicofisica, sociale, culturale e spirituale e i suoi funzionamenti;

L’acquisizione di competenza teorica e pratica circa l’utilizzo di metodologie di integrazione umana e tecniche motivazionali generiche e specifiche;

L’applicazione delle conoscenze acquisite per condurre, orientare, formare, coordinare, educare con successo le persone sia in ambito sociale che professionale.

HP è una scuola di crescita umana e di formazione metodologica che segue un percorso coerente, progressivo di tipo teorico ed esperienziale.

Il programma base si svilupperà ancora nell’arco di tre anni con 24 seminari di fine settimana di cui 21 della durata di un fine settimana e 3 intensivi della durata di sette giorni. Seguendo più o meno il classico calendario accademico, ogni anno comincia a Settembre/Ottobre e finisce a Maggio/Giugno.

Poi,  per chi desidera,Il nuovo ciclo di High Path si arricchirà, un biennio di specializzazione professionale con quattro indirizzi:

– Metodi e tecniche di sviluppo umano e formazione per gli adulti e la famiglia

– Metodi e tecniche di sviluppo umano e educazione per bambini e adolescenti

– Metodi e tecniche di sviluppo umano per l’Arte e il Teatro (metodologia vivenciale)

– Formazione della leadership sociale per le professioni e i mestieri.

Il percorso è pensato PER TUTTI ma in particolare, anche per i neo diplomati o come integrazione formativa e metodologica per gli studenti che frequentano le facoltà di scienze della formazione, dell’educazione, psicologia, scienze motorie, medicina.


GLI INSEGNANTI

La scuola di HP è diretta dalla Dott. Monica Antonioli. Le attività didattiche sono coordinate dalla Dott. Giovanna Donati.  I docenti che la affiancano, oltre alle loro specifiche competenze professionali hanno esperienza nell’ambito della crescita personale, sociale. High Path segue un modello teorico e metodologico d’integrazione dell’Identità specifico per la formazione della leadership sistemica messo a punto da Monica Antonioli e colleghi.

MONICA ANTONIOLI è dottore in scienze e tecniche psicologiche. Il suo insegnamento è il riflesso del suo percorso di crescita personale e tende all’inclusione e all’integrazione dell’Essere come Insieme: fisico, intellettuale, psicologico, emozionale e spirituale. Negli anni ha messo a punto diversi metodi di integrazione umana applicati alla didattica, alla crescita personale e spirituale, alla riabilitazione in ambito clinico e al teatro. Tra gli altri: Metodo di Costellazioni sistemiche MovInAn e il Teatro Vivencial in Arte Movida. Dal 2006 dirige la Scuola dell’Opera e del Servizio ora evolutasi in High Path. E’ co-fondatrice e presidente della Coop. Socio Educativa La Via di Casa.

GIOVANNA DONATI è pedagogista e formatrice. Per la Provincia di Brescia ha operato nell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate e nell’ambito della formazione di gruppi di adolescenti nello sviluppo di tematiche legate all’integrazione dell’ identità. In Malawi- Africa- all’interno del “Chifundo Project” ha formato, attraverso l’utilizzo de teatro dell’Oppresso di Boal, gruppi di giovani responsabili della sensibilizzazione ai problemi legati alla violenza domestica e alla diffusione dell’HIV. Con la compagnia teatrale Spunti di Vista della Coop. Tornasole propone spettacoli di Teatro Forum nelle scuole, agli operatori sanitari, alle aziende. Formata come insegnante di Biodanza e tecniche di crescita personale e spirituale presso la Scuola dell’Opera e Servizio di Monica Antonioli, da otto anni conduce con successo corsi e seminari.

ORIENTAMENTO TEORICO E METODOLOGICO

I modelli teorici di riferimento sono di matrice sistemica, umanistica e olistica. Ci si riferisce in particolar modo al Modello della Complessità di Edgar Morin, al Modello Teorico del Sistema Biodanza e al Principio Biocentico di Rolando Toro, al Modello della Nuova Pedagogia della Virtù, del metodo Movian e al Setticlavio dell’Identità di Monica Antonioli.

Per informazioni sul calendario, programma e quote dscrizione: info@laviadicasa.org

HIGH PATH: UN PROGETTO PER I NUOVI LEADER

I Nuovi Leader sono persone che scelgono di esprimere se stessi mettendo a servizio la propria creatività e capacità di leadership – di guida – facendo coincidere il proprio benessere con il benessere comune. I Nuovi Leader sono donne e uomini consapevoli dell’importanza del modo in cui ci si prende cura delle persone e dei sistemi che organizzano la loro vita: dal sistema famiglia all’ecosistema passando per tutti gli apparati sociali primari come la scuola, la sanità, la politica, l’economia, la religione.

I Nuovi Leader sono i genitori, gli insegnanti, i medici, gli amministratori pubblici e privati, gli educatori, i politici, i manager, gli imprenditori, i professionisti, gli studenti, gli artisti impegnati nella costruzione di un paradigma sociale profondamente nuovo.


LA LEADERSHIP SISTEMICA: l’insieme mente-cuore

Il leader sistemico ha una visione di sé olistica e pensa al mondo di cui è parte come a un macro sistema vivente complesso le cui componenti interagiscono, si organizzano ed evolvono le une in relazione alle altre. La leadership sistemica implica uno stile di conduzione coerente a questo modo di pensare il mondo. Essa è caratterizzata da una competenza complessa che armonizza in sé le conoscenze tecniche e professionali, le conoscenze umanistiche e spirituali e una qualità di guida capace di far emergere e orientare le migliori potenzialità di ogni persona, collaboratore, figlio, allievo, paziente, utente che sia. Questo tipo di competenza può essere educata, formata e agita felicemente nella vita quotidiana, nelle relazioni interpersonali e nell’ambito professionale. La competenza così intesa, include la consapevolezza di sé, dei propri punti di forza, di quelli di debolezza e di quelli che, attraverso una buona formazione, possono essere sviluppati.

IL LEADER RESPONSABILE

La respons-abilità é l’abilità a rispondere in primis di se stessi, delle proprie scelte umane, etiche, civili e di conseguenza, rispondere di ciò che riguarda la comunità nella quale si vive. La responsabilità, essendo legata alla capacità di scelta, contraddistingue la persona adulta e non sempre ciò coincide con l’età anagrafica. Una persona non responsabile, proprio come un bambino, darà sempre la “colpa” all’esterno di ciò che gli accade e tenderà a lamentarsi e a sentirsi vittima, piuttosto che essere protagonista delle proprie decisioni e di eventuali cambiamenti di rotta. Un leader responsabile utilizza il proprio potere personale per imparare dai propri e altrui errori ricercando la verità anziché imponendo la propria ragione. Egli sa che ogni vero cambiamento, prima di pretenderlo dagli altri, deve realizzarsi in se stesso. Responsabilità significa operare da dentro la creazione del mondo che si desidera fuori.

 LEADER DI SE STESSI

Nel nostro modo di fare i mariti, le mogli, i genitori e gli educatori, i conduttori di gruppi, i manager, i medici, i politici, i sacerdoti portiamo prima d’ogni cosa il nostro modo di essere: la nostra personalità, la nostra storia, le motivazioni, i valori, la nostra cultura e le sue credenze. Se l’immaturità umana e spirituale di un leader e la scarsa consapevolezza dei propri funzionamenti e malfunzionamenti, predominano rispetto alle pur buone qualità professionali, il rischio è che le medesime fragilità pervadano i sistemi nei quali egli presta servizio con i risultati che, purtroppo, tutti conosciamo. Per questa ragione il Nuovo Leader deve, prima d’ogni cosa, essere in grado di guidare verso un profondo rinnovamento positivo se stesso/a.

LA CRESCITA SPIRITUALE

Usiamo i termini crescita spirituale e spiritualità in modo universale e laico facendo riferimento alla crescita della coscienza dell’essere e alle sue strutture portanti, ai potenziali umani legati alla creatività, al libero arbitrio, alla percezione olistica e sistemica della vita, alla riflessione fisica e metafisica sui processi di nascita e morte, al senso del sacro e, all’affinamento dei valori etici volti al conseguimento del massimo grado di benessere generale possibile.

LA LEADERSHIP SISTEMICA NELLE PROFESSIONI

Ogni area professionale, parallelamente a una conoscenza olistica di se stessi e dei sistemi di cui facciamo parte, richiede competenze di leadership specialistiche e conoscenze umane specifiche. Il programma di formazione High Path è un percorso che parte dallo sviluppo della leadership personale, prosegue con la conoscenza generale dei sistemi e delle dinamiche dei gruppi e giunge alla formazione di una leadership specializzata in base al proprio ambito di interesse e/o impegno professionale.


UNA SCUOLA “HIGH”

HIGH PATH (da qui in avanti definito HP) letteralmente significa percorso superiore ma noi preferiamo tradurlo come Alta Via. Per la sua completezza può essere definita una scuola di formazione superiore, perché offre allo studente l’opportunità di seguire un percorso di crescita personale, sociale e spirituale finalizzato ad acquisire competenze umane generali e specifiche integrative delle competenze professionali.


ORIENTAMENTO TEORICO E METODOLOGICO

I modelli teorici di riferimento sono di matrice sistemica, umanistica e olistica. Ci si riferisce in particolar modo al Modello della Complessità di Edgar Morin, al Modello Teorico del Sistema Biodanza e al Principio Biocentico di Rolando Toro, al Modello della Nuova Pedagogia della Virtù, del metodo Movian e al Setticlavio dell’Identità di Monica Antonioli.

Per informazioni sul calendario, programma e quote dscrizione: info@laviadicasa.org