Progetti di Teatro-Educazione per le Scuole

⇒ SCARICA: Progetti di Teatro-Educazione per le Scuole

PERCHE’ SCEGLIERE DI FARE TEATRO-EDUCAZIONE A SCUOLA

In linea con le direttive ministeriali per l’utilizzo didattico del teatro, gli obiettivi che si conseguono con un progetto di TEATRO-EDUCAZIONE sono una felice sintesi fra i progetti di educazione socio-affettiva e quelli di educazione alla creatività, all’espressione artistica e alla comunicazione efficace e includono:

• sviluppo delle competenze emotive e sociali – capacità di entrare nei panni degli altri (empatia);

• rafforzamento dell’autostima, della volontà e dell’impegno

• sviluppo dell’identità personale e di gruppo

• integrazione ritmico-motoria e melodico-motoria

• scoperta ed espressione dei propri talenti

• scoperta ed espressione delle proprie capacità creative e artistiche

• allenamento della mente simbolica, immaginativa, analogica e mnemonica

• rispetto delle regole del gioco cooperativo

• soddisfazione di realizzare un progetto comune

• sfida nell’affrontare le proprie paure ed esporsi al pubblico.

Ultimo ma non ultimo, un progetto di Teatro-Educazione ha il vantaggio d’essere per i giovani un’esperienza viva di pubblica testimonianza dei valori quali la socialità, la sana affettività e la creazione di “bellezza” per se stessi e per l’intera comunità che poi ne fruisce.

COS’E’ AR.TE MOVIDA

Ar.te Movida

è l’acronimo di Animazione e Rappresentazioni di Teatro-Educazione con Metodi Olistici Vivenciali di Integrazione delle Dinamiche Affettive. E’ un laboratorio creativo e di ricerca metodologica in cui convergono e si fondono l’espressione artistica e le tecniche di sviluppo personale e socio-affettivo. L’atelier è diretto dalla Dott.ssa Monica Antonioli ed è animato da un gruppo di ricerca composto di attori, educatori, insegnanti, psicologi, formatori che realizzano gli spettacoli di Teatro Vivencial e i progetti di TeatroEducazione rivolti alle scuole e alle organizzazioni aziendali, pubbliche e private.

Opzione A. LA PRODUZIONE

“La progettazione e la realizzazione di spettacoli teatrali offre ai ragazzi l’opportunità di comprendere gli spettacoli dal di dentro, di manipolare il linguaggio e di sperimentare diverse forme di interpretazione in contesti e in realtà storiche del passato o del presente e anche spingere la fantasia a interpretare storie del futuro”. Da INDICAZIONI STRATEGICHE PER L’UTILIZZO DIDATTICO DELLE ATTIVITÀ TEATRALI MIUR a.s. 2016/2017 La differenza fra un classico progetto di educazione emozionale e sociale e uno di TeatroEducazione volto alla produzione è che, grazie alla conduzione di “educattori” e “formattori”, i bambini e i ragazzi creano e mettono in scena uno spettacolo vero e proprio, ispirato a una storia che “fiorisce” dalla loro creatività che è stimolata da un percorso che integra: – tecniche di educazione affettivo-motoria e relazionale – tecniche per l’espressione artistica teatrale – ascolto e comprensione della semantica musicale – elementi di Biodanza. La messinscena dell’opera davanti a un pubblico vero e proprio rappresenterà il coronamento di un percorso didattico, creativo ed educativo appassionante!

Opzione B. LA FRUIZIONE

“La fruizione degli spettacoli è un’opportunità didattica utile per: (…) avvicinarsi a tematiche concernenti: vizi e virtù dell’uomo: il coraggio, la viltà, la cupidigia, l’eroismo, il vittimismo; i pregiudizi, le varie forme di discriminazione; a tematiche sociali, politiche, storiche. In sintesi, gli spettacoli, quando sono realmente artistici offrono un grande specchio in cui ciascuno vede riflessa la propria identità psicologica, morale, culturale ed è indotto a riflettere su se stesso e, in particolare, sul proprio modo di leggere e rapportarsi alla realtà”. Da INDICAZIONI STRATEGICHE PER L’UTILIZZO DIDATTICO DELLE ATTIVITÀ TEATRALI. MIUR a.s. 2016/2017 Le nostre proposte di fruizione sono:

1. Spettacolo teatrale indicato per la scuola secondaria inferiore e superiore. Estendibile a genitori, educatori e insegnanti.

2. Spettacolo-laboratorio di Teatro-Educazione, per scuola dell’infanzia e scuola primaria e secondaria di 1° e 2°.

3. Spettacolo Celebrativo per la conclusione dei cicli scolastici “Celebration Day”.

A CHI E’ RIVOLTO

Gruppi-classe delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di 1° e 2°. Si realizzano progetti in base alle domande educative, all’età e a eventuali esigenze o urgenze specifiche.